Illuminazione del bagno: lampadari per ogni stile

La luce artificiale è un elemento molto importante nell’arredamento: oltre ad avere la funzione di illuminare l’ambiente in assenza della luce naturale, contribuisce a renderlo confortevole.

In un ambiente come il bagno, in cui spesso la luce naturale è scarsa, la scelta della posizione dei punti luce e dei lampadari deve essere particolarmente curata: occorre prevedere un’illuminazione generale diffusa da lampadari a soffitto, affiancata da fonti di luce localizzate in diverse zone del bagno. La luce deve essere il più possibile vicina a quella naturale: generalmente si utilizzano sorgenti luminose a luce bianca neutra con una temperatura di colore leggermente calda, vale a dire tra i 3300 e i 5300 gradi Kelvin.

Per quanto riguarda i lampadari, sono da evitare gli apparecchi con vetri diffondenti colorati, in quanto altererebbero la resa cromatica della luce creando disagi in fase di make up. Per quanto riguarda il design, i lampadari saranno in linea con lo stile del bagno.

 

Shabby chic

 Le atmosfere romantiche e retrò di questo stile richiedono, oltre all’illuminazione diffusa, una o più zone caratterizzate da luce calda e morbida: una piccola lampada da tavolo disposta su una mensola, una o più lampade sospese sopra il lavabo o una lampada da terra, tutte rigorosamente di recupero, daranno al bagno quel tocco originale e fuori dagli schemi tipico di questo stile.

Il lampadario di cristallo, prezioso e tradizionalmente collocato in salotto o in sala da pranzo, enfatizza l’eleganza dell’ambiente, mentre un pezzo d’antiquariato art déco regala un tocco prezioso. Per una variante più semplice e “country”, sono perfetti i lampadari con il paralume in vetro opaco bianco, a forma di sfera o di fiore, fissati con fili a treccia.

 

Industrial

Legno grezzo, elementi in ferro o bronzo, forme e linee essenziali: lo stile industrial, minimalista e caratterizzato dalla scelta di arredi decontestualizzati, si ispira alle fabbriche e agli uffici di una volta. L’impianto elettrico può diventare un elemento decorativo importante, se realizzato a vista con tubi bruniti o canaline di plastica industriali. Per le lampade, la scelta è molto vasta: si va dalle insegne luminose alle lampade a bulbo nudo o inserito in gabbie di ferro o rame, fino ai lampadari con paralume in metallo, nero o colorato, con l’interno smaltato in bianco per aumentare l’intensità della luce. La lampadina, generalmente a vista, deve essere decorativa, con il bulbo trasparente e il filamento in stile vintage.

 

Moderno

Nelle tendenze dell’arredo bagno 2017 lo stile moderno punta molto sulla luce: grazie alla tecnologia LED, i volumi e i profili si illuminano per creare un’atmosfera elegante e scenografica. Le strisce LED, usate con criterio, possono essere applicate lungo i contorni degli elementi: il profilo della vasca o del box doccia , nelle nicchie, sopra le mensole o intorno al bordo del plafone.

Nel bagno in stile moderno non può mancare lo specchio con illuminazione LED integrata: tecnologia e design contemporaneo caratterizzano gli specchi di ultima generazione, eleganti e multifunzionali, in cui la luce gioca un ruolo di primo piano.

La scelta varia dagli specchi retroilluminati, con o senza diffusione ai lati, agli specchi contenitori, nei modelli free standing o integrati con il mobile da bagno e inserti LED lungo i profili. Anche in questo caso si utilizza una luce bianca neutra che può essere integrata con luci LED colorate, per creare una atmosfera suggestiva.

Per chi preferisce i classici lampadari a sospensione, sono di grande tendenza le lampade disposte in gruppi di due o più elementi collocati in un angolo della stanza oppure sopra la vasca da bagno: una soluzione contemporanea che  regala alla stanza da bagno un tocco elegante e originale.

 

KAMI comp. 2
KAMI comp. 2

 

BYTE_comp. 6
BYTE_comp. 6

Mastella srl | C.F. ‍01767460262 P.IVA ‍01767460262 | Cap.Soc. € 1.695.000,00 i.v. | Privacy e Cookie Policy