Cosa è il Corian®

La storia del Corian® ha inizio nel 1967 nei laboratori della multinazionale chimica DuPont, ad opera del chimico Donald Slocum. Brevettato nel 1968, verrà presentato commercialmente per la prima volta nel 1971 alla riunione della National Association of Home Builder’s meeting a Houston, Texas. Concepito come materiale per cucine e bagno, era inizialmente disponibile solo in colore bianco. Oggi è disponibile in più di 100 tonalità e texture differenti.

colori e finiture di corian disponibili
Alcuni colori e finiture di Corian disponibili

 

Dal punto di vista tecnico, è una miscela composta per un terzo da polimetilmetacrilato o PMMA (un polimero acrilico) e per due terzi da idrossido di alluminio, un minerale bianco derivato dalla bauxite. Viene realizzato in quattro spessori standard: 4, 6, 12 e 19 millimetri. Essendo un prodotto “in massa”, in sezione si presenta uniforme nel colore e nella struttura. Grazie a questa particolarità, le lastre non delaminano e mostrano meno i segni dell’usura. È stato il primo materiale ad essere denominato “solid surface”.

Perché scegliere Corian®

Il successo del Corian® si deve alle indubbie peculiarità di questo materiale:

  • Non è poroso, quindi non assorbe umidità o sostanza chimiche. Grazie all’impermeabilità della superficie è molto resistente alle macchie e permette un’ottima igiene.
  • Le giunture possono essere rese invisibili incollando le parti con un adesivo acrilico del colore adatto. Dopo l’asciugatura, la zona viene carteggiata e lucidata per ottenere la massima uniformità.
  • Graffi e incisioni possono essere rimosse tramite carta vetrata a grana fine e tamponi abrasivi.
  • Il materiale diventa malleabile con il calore, permettendo di ottenere una gamma illimitata di forme.
  • Le formulazioni più recenti sono stabili e non ingialliscono negli anni.
  • Vasta gamma di colori ed effetti.
  • è atossico, anallergico, e non rilascia sostanze nocive.
  • negli spessori più sottili è traslucido; può quindi essere retroilluminato per ottenere effetti cromatici e luminosi particolari.
  • è facilmente lavorabile per asportazione di truciolo, con le stesse tecniche e strumenti usati per il legno.
Il Corian è utilizzabile per esterni grazie alla resistenza ai raggi UV e agli agenti atmosferici
Il Corian è utilizzabile per esterni grazie alla resistenza ai raggi UV e agli agenti atmosferici

Come per tutti i materiali, anche il Corian® ha delle limitazioni:

  • è generalmente resistente al calore fino a circa 100 °C, ma può essere danneggiato dal calore eccessivo.
  • i graffi sono visibili, soprattutto nelle tonalità più scure.

 

Come pulire il Corian®

Per rimuovere le macchie e garantire la massima igiene preservando l’estetica del materiale è fondamentale attenersi alle istruzioni del produttore. DuPont™ raccomanda di pulire le superfici in Corian® usando acqua e sapone, oppure un detergente per superfici lavabili; successivamente sciacquare ed asciugare con cura. La pulizia deve essere fatta con movimenti circolari sovrapposti.
I detergenti abrasivi, le spugne abrasive e gli utensili in metallo (spazzole, raschietti, ecc) vanno evitati, soprattutto sulle superfici scure o molto lucide.
Prodotti chimici molto aggressivi come candeggina, acetone, spray per forno, disgorganti, sverniciatori, acquaragia, basi ed acidi forti possono rovinare la superfice del materiale. In caso di danni gravi o graffi profondi, è comunque possibile ripristinare la finitura affidandosi a professionisti abilitati.

 

Top cucina, ante e cassetti in Corian
Top cucina, ante e cassetti in Corian

Non solo Corian®

In seguito alla scadenza del brevetto, la famiglia dei “Solid Surface” si è allargata con la nascita di altri materiali tecnicamente ancora più performanti. Eccone alcuni:

  • Tecnoril: Solid surface 100% acrilico, caratterizzato da un elevato punto di bianco e dalla capacità di mantenerne inalterata nel tempo la purezza, senza ingiallimenti.
  • CristalPlant: composto per la maggior parte da cariche minerali di triidrati di alluminio di elevata purezza, legati da resine di origine vegetale.
  • Deimos: Solid surface costituito da materia minerale naturale combinata con resina acrilica e poliestere.
  • Ocritech: materiale a base acrilica, conosciuto per le sue caratteristiche uniche, che coniugano leggerezza, resistenza e piacevolezza al tatto.
  • Mineralmarmo®: composto per la maggior parte da cariche minerali di dolomite di elevata purezza, legati da resine di origine PET riciclato.

 

Mastella utilizza molti di questi materiali per realizzare i propri lavabi e le proprie vasche, scegliendo i compositi o le resine migliori per ogni specifica applicazione. Per scoprire di più su questi compositi, consulta la sezione Materioteka del nostro sito. Se vuoi vedere tutti i nostri prodotti realizzati in Solid Surface, visita le sezioni Lavabi e Vasche oppure scarica il catalogo della linea iComplementi.

 

 

DuPont™ e Corian® sono marchi commerciali di E. I. du Pont de Nemours and Company. Gli altri marchi sono di proprietà dei relativi detentori.

Image credits:
https://commons.wikimedia.org/wiki/File:WalkingTable.jpg
https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Corian_samples.jpg
https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Tetris_Jacob_Dahlgren.jpg
https://flic.kr/p/9L4LXq

Mastella srl | C.F. ‍01767460262 P.IVA ‍01767460262 | Cap.Soc. € 1.695.000,00 i.v. | Privacy e Cookie Policy